L'immagine aziendale come valore aggiunto. Un concentrato della conoscenza dell'azienda

L'apicoltura

L'immagine aziendale come valore aggiunto. Un concentrato della conoscenza dell'azienda

Non solo miele, ma anche cera, pappa reale e propoli

L'apicoltura, branca dell'agricoltura, è l'allevamento, da parte dell'uomo, di api da miele allo scopo di sfruttare i prodotti dell'alveare.
L'apicoltore deve procurare alle api un luogo riparato, avere cura dell'alveare e vegliare sull'ambiente circostante. Egli raccoglie una parte prestabilita dei suoi prodotti: miele, polline, cera, pappa reale e propoli.
Questa attività, praticata in tutti i continenti, manifesta comunque delle differenze geografiche, a seconda della varietà di api, del clima e del livello di sviluppo economico. Nell'apicoltura si fondono attività antiche e ancestrali, come l'affumicatura dell'arnia, con metodi moderni come l'inseminazione artificiale o lo studio del tragitto delle api con l'utilizzo di microsensori radar.

 

Immagine aziendale, creazione siti web dinamici, siti dinamici per tutti

L'arte dell'apicoltura

Come detto sopra, l'apicoltura consiste soprattutto nell'allevamento di api domestiche produttrici di miele (Apis mellifera, Apis nigrocinta, oltre ad altre specie senza pungiglione della famiglia dei Meliponini). L'ape è l'unico insetto, insieme al bombice del gelso, che viene denominato con l'appellativo di domestico.
Queste specie di api possono ritornare allo stato selvatico se sfuggono dall'arniaio in occasione della sciamatura, ovvero diventano domestiche in occasione della cattura di uno sciame selvaggio. La conduzione di una colonia di api domestiche consiste principalmente nel sorvegliare la consistenza della popolazione degli alveari.
Per riprodursi e sopravvivere, una colonia di api cerca di accumulare un massimo di provviste durante la stagione favorevole, al fine di poter attraversare senza problemi la (o le) stagioni svavorevoli.
Nei Paesi della fascia settentrionale, questo periodo è l'inverno, mentre nella fascia meridionale ed in Africa è la stagione secca.

Le operazioni dell'apicoltore

Affumicatura dell'arnia.

Per qualsiasi intervento all'interno dell'alveare è necessario prima far uscire le api. In questo modo, la maggioranza delle api rimarrà per un po' di tempo fuori dall'alveare, facilitando l'intervento al suo interno. L'operazione con cui gli insetti di una colonia vengono fatti fuoriuscire è detta affumicatura. L'apertura dell'alveare va fatta solamente quando c'è bel tempo. Esistono numerosi modelli di affumicatore, comunque funzionano tutti secondo lo stesso principio. Il fumo è prodotto da un combustibile trattenuto dentro un recipiente di latta; la combustione è incompleta, per questo viene prodotta una grande quantità di fumo. Un mantice permette di spingere il fumo fuori dal recipiente, attraverso una conduttura conica, e di dirigerne il flusso. Il materiale usato come combustibile può essere paglia, aghi di pino oppure cartone non trattato.